Tutte le notizie

Si comunica alla cittadinanza che, sulla base di quanto previsto  dall’Ordinanza Capo Dipartimento Protezione Civile n. 655 del 25.03.2020, i Comuni possono destinare alle misure urgenti di solidarietà, eventuali donazioni in denaro provenienti dai cittadini. Con deliberazioni della G.C. n. 28 e 29 del 31.03.2020 l'Amministrazione ha previsto tale possibilità, per cui i cittadini che vogliono in qualche modo contribuire, possono fare donazioni mediante versamenti presso la Tesoreria Comunale – Banca Unicredit di Valguarnera, utilizzando il codice IBAN: IT 12 S 02008 83730 000300002968 con la causale : Donazione emergenza coronavirus. (clicca) Le somme affluiranno nel fondo di solidarietà alimentare istituito nel bilancio comunale per essere destinate alle predette finalità assistenziali.

Si avvisa che nella Sez. Bandi e Avvisi è pubblicato l'Avviso Pubblico per acquisire la disponibilità  di esercizi commerciali e farmacie  ad accettare i buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari, medicine e/o prodotti di prima necessità, da parte di nuclei familiari o cittadini in difficoltà. Gli operarori commerciali e i farmacisti presenti sul territorio possono comunicare la propria disponibilità utilizzando lo schema di istanza reperibile anche in Modulistica, da presentarsi al Comune via Mail :Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o direttamente al Protocollo, entro la giornata di venerdì 3 Aprile 2020. Tutti gli esercenti che avranno aderito verranno inseriti in un elenco che sarà pubblicato sul Sito Ististuzionale e ampiamente pubblicizzato.

A breve verrà messa a disposizione di tutti coloro che ne hanno bisogno, l'autocertificazione per la richiesta dei buoni spesa per l’acquisto di beni di prima necessità.

SI ricorda il numero da contattare per richieste e informazioni:  Cell.  335 6243873  attivo da lunedì a venerdì dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle ore 16,00 alle  18,00.

Su iniziativa dell'ANCI (Associazione Nazionale Comuni d'Italia) martedì 31 marzo alle ore12,00  i Sindaci, in tutta Italia, esporranno sulla facciata dei Comuni le bandiere a mezz’asta e osserveranno un minuto di silenzio. Il Comune di Valguarnera aderisce con sentita partecipazione all'iniziativa per ricordare le vittime del coronavirus e per onorare il sacrificio e l’impegno di operatori sanitari, amministratori, volontari e di  quanti a diverso titolo stano mettendo in campo energie e risorse a servizio della popolazione in questo momento drammatico della nostra storia.

ALLE ORE 12,00 CON LA FASCIA TRICOLORE ISTITUZIONALE, SARO' PRESENTE DAVANTI ALL'INGRESSO DEL PALAZZO MUNICIPALE E INVITO TUTTI I CITTADINI AD UNIRSI SPIRITUALMENTE OSSERVANDO UN MINUTO DI SILENZIO E RACCOGLIMENTO, RIMANENDO CIASCUNO NELLE PROPRIE ABITAZIONI.

   IL SINDACO FRANCESCA DRAIA' 

Si avvisa la cittadinanza che in esecuzione della delibera della Giunta n. 26 del 25.03.2020 sono stati attivati servizi diversi a sostegno della popolazione, con la collaborazione delle locali Associazioni di volontariato P.A.Sicilia Emergenza, Pantere Verdi, AVIS e della Cooperativa Golem di Valguarnera, con il coordinamento del Comune.

In particolare è già attiva l'iniziativa del cosidetto "carrello sociale", (clicca) un vero e proprio carrello fisico mediante il quale chiunque potrà contribuire a dare supporto alle famiglie in difficoltà, con generi alimentari e di prima necessità acquistati nel supermercato stesso: il carrello solidale è al momento attivo nei due supermercati DECO' di Valguarnera e nel Minimarket Tornello di via Matteotti. I generi alimentari quotidianamente raccolti sanno distribuiti alle persone o famiglie in dificoltà  e/o prive di reddito che ne faranno richiesta o che verranno in qualche modo segnalati.

E' stata, altresì,  destinata una somma per i c.d. buoni spesa, da assegnare a persone o famiglie in  difficoltà, previa apposita convenzione con i supermercati locali che hanno aderito alla iniziativa, in fase di definizione.

Per le superiori fìinalità, nell'ambito dei Servizi Sociali del Comune è stato attivato un Numero di telefonia Mobile, al quale vanno fatte le segnalazioni, che possono anche non essere di tipo strettamente  alimentare, ma riferite ad esigenze di altra natura, ugualmente urgenti, che per qualche fondata ragione non possono essere soddisfatte.

Cell.  335 6243873

Il numero sarà attivo da lunedì a venerdì dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 16,00 alle ore 18,00

SI INVITANO I CITTADINI CHE HANNO LA POSSIBILITA', AD ESSERE GENEROSI E A COLLABORARE IN UN MOMENTO DI PARTICOLARE DIFFICOLTA',  A SOSTEGNO DEI SOGGETTI MENO FORTUNATI, PERCHE' TUTTI POSSIAMO SENTIRCI PARTE DI UNA MEDESIMA COMUNITA'.

IL SINDACO: Francesca Draià

Si pubblica qui di seguito il nuovo modello di autocertificazione per gli spostamenti, aggiornato al 26.03.2020,  in materia di spostamenti delle persone fisiche all'interno del territorio nazionale.

Si rende noto alla cittadinanza  che, nel quadro delle  misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19,  il Sindaco con distinte Ordinanze n. 23 del 24.03.2020  e  n. 24 del 25.03.2020 ha dettato rispettivamente disposizioni in materia di apertura e chiusura degli esercizi di vendita alimentari e non e di circolazione nel centro abitato, e ha, altresì, disposto la ulteriore chiusura del Cimitero Comunale, fino al prossimo 3 aprile 2020.

I cittadini sono invitati ad uniformarsi.

Nell'ambito delle misure volte al contenimento del contagio da coronavirus e a tutela degli operatori  impiegati, si informa la cittadinanza che da oggi, a scopo cautelativo i fazzoletti, rotoli di carta, mascherine e guanti di gomma monouso utilizzati, andranno smaltiti tra i rifiuti indifferenziati con i seguenti accorgimenti: UTILIZZO DI ALMENO UN DOPPIO SACCHETTO CHE DEVE ESSERE CHIUSO UTILIZZANDO GUANTI MONOUSO.

SI RACCOMANDA LA SCRUPOLOSA OSSERVANZA NELL'INTERESSE DELLA SALUTE DI TUTTI

Si ricordano di seguito i contatti  ai quali i cittadini possono fare riferimento per richieste di informazioni, comunicazioni e segnalazioni:

              numeri cellulari reperibili:
 
POLIZIA MUNICIPALE: 331/7017317 
PROTEZIONE CIVILE: 331/6473484
 
              e-mail con i propri dati identificativi ai seguenti indirizzi:
 
  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,              Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Si ricordano, inoltre le disposizioni impartite per l'ingresso di soggetti residenti o domiciliati nel Comune,  (clicca per leggere l'avviso) che vi facciano rientro da altre regioni o dall’estero
 

Si avvisa la cittadinanza che il Presidente della Regione Siciliana con Ordinaza n. 6 del 19.03.2020 ha dettato ulteriori misure restrittive finalizzate al contenimento della diffusione del Covid-19 che si riassumono qui di seguito:

  • Le uscite per gli acquisti essenziali, ad eccezione di quelle per i farmaci, vanno limitate ad una sola volta al giorno e ad un solo componente del nucleo familiare.
  • E’ vietata la pratica di ogni attività motoria e sportiva all’aperto, anche in forma individuale.
  • Gli spostamenti con l’animale da affezione, per le sue esigenze fisiologiche, sono consentiti solamente in prossimità della propria abitazione.
  • E’ interdetta la fruizione delle aree a verde pubblico e dei parchi-gioco.

E INOLTRE

  • E’ inibito l’ingresso nel territorio comunale ai venditori ambulanti al dettaglio provenienti da altri Comuni.
  • E’ disposta la chiusura domenicale di tutti gli esercizi commerciali attualmente autorizzati, fatta eccezione per le farmacie di turno e le edicole.
  • I Sindaci, con propria Ordinanza, possono disporre riduzioni dell’orario di apertura al pubblico degli esercizi commerciali, ad eccezione di quelli autorizzati alla vendita di prodotti alimentari e delle farmacie.
  • Nelle rivendite di tabacchi è vietato l’uso di apparecchi da intrattenimento e per il gioco.

La mancata osservanza degli obblighi di cui all' Ordinanza comporta le conseguenze sanzionatorie previste dall’art.650 del Codice penale, se il fatto non costituisce reato più grave.