Istituzione del registro delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT)

Si comunica che con deliberazione della G.C. n. 81 del 3.07.2018 è stato istituito il Registro Comunale delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT), ai sensi dell'art. 4, comma 6 della legge 22 dicembre 2017, n. 219.

Detta legge tabilisce che la persona interessata, chiamata “disponente”, possa esprimere le proprie “Disposizioni Anticipate di Trattamento – DAT”.

Le DAT sono le disposizioni/indicazioni che la persona, in previsione dell’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, può esprimere in merito all’accettazione o rifiuto di:

  • Accertamenti diagnostici

  • Scelte terapeutiche (in generale)

  • Singoli trattamenti sanitari (in particolare)

Ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, residente nel Comune, può esprimere le DAT.

Il disponente può indicare una persona di fiducia, denominata “fiduciario“, maggiorenne e capace di intendere e volere, che lo rappresenta in modo conforme alla volontà espressa nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie, nel momento in cui il disponente non fosse più capace di confermare le proprie intenzioni consapevolmente. L’accettazione della nomina da parte del fiduciario avviene attraverso la sottoscrizione delle DAT

le DAT possono essere redatte per atto pubblico, per scrittura privata autenticata o per scrittura privata.

La gestione del Registro è demandata all' Ufficio di Stato Civile- Responsabile Sig.ra Giuseppina Cocilovo – cui i cittadini interessati potranno rivolgersi, previo appuntamento telefonico al n. 0935 955148, o al seguente indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Le modalità operative per la presentazione delle DAT sono contenute nella deliberazione della Giunta n. 81/2018 cui si fa rimando, consultabile in Amminuistrazione Trasparente sul Sito, ove può essere scaricata, nell'apposita Seione,  anche la relativa modulistica.